Esiste l'amore eterno? Dal flirt all'amore romantico

L’amore è uno dei sentimenti più intensi che un essere umano possa provare, e la frequenza con la quale compare negli studi degli psicologi ne è la testimonianza. Una relazione sentimentale nasce con il desiderio, la curiosità di conoscere una persona che ci piace ma della quale non sappiamo che poco o nulla. Flirtare è un’attività sicuramente piacevole e che ha come caratteristiche principali la leggerezza e un senso di avventura, di scoperta dell’ignoto e di conquista. Secondo l’Oxford Dictionary l'origine del termine flirt è incerta. Una delle ipotesi è che sia l’unione delle parole flit (muoversi velocemente) e flick (buffetto, colpetto), due parole che hanno in comune la mancanza di serietà.

flirt


Se poi questa relazione, tutta basata sull'estetica, sul fatto che una persona ci piaccia fisicamente, si approfondisce, può portare alla nascita dell’amore. È a questo punto che occorre fare una
scelta, tra l’avventura appunto, la novità, e la stabilità affettiva che un amore esclusivo, può portare nella nostra vita. L’importanza accordata all’amore romantico, quello che dura tutta una vita, è elevatissima. Cerchiamo la nostra “anima gemella”, ovvero quell’uomo o quella donna, tra miliardi di persone, che ci renderà felici, con la quale costruiremo una famiglia e con la quale invecchieremo, una persona nelle cui braccia possiamo abbandonarci.

anima gemella

Nella nostra perenne ricerca di sicurezza e prevedibilità, avere una persona della quale ci fidiamo, con la quale stiamo bene, diviene un bisogno fondamentale, ma che si scontra con l'altrettanto perenne bisogno di novità. L’idealizzazione svolge qui un ruolo di primo piano. “Di te amo anche i difetti” dice l’innamorato alla persona amata.
Come in molti altri aspetti della nostra vita i modelli genitoriali hanno un ruolo importante nell’amore romantico. Ad esempio una persona che ha i
genitori separati può cercare il compagno perfetto come desiderio riparatorio, mentre una persona cresciuta in una famiglia con genitori molto uniti può aspirare a vivere seguendone il modello, ricreando con la persona amata la “coppia perfetta” che ha “respirato” durante la propria infanzia.
Esiste l'amore eterno?
La risposta a questa domanda è molto difficile, perché entrano in campo la
libertà, l'esclusività, la fedeltà, la sessualità e altri fattori molto complessi.
Anche la relazione più salda può sfaldarsi. Potrà sempre capitare che si conosca una persona che ci faccia "perdere la testa". Occorrerà quindi che ci sia molto di più di una semplice infatuazione, per quanto profonda possa sembrarci. "L'amore non basta" si potrebbe dire, o forse si può dire che l'amore, quello vero, è la somma di elementi profondi che possono portare ad una relazione duratura, elementi come la fiducia, il rispetto, la stima, oltre all'impegno attivo di entrambe le persone, che "mette le ali" al legame e può essere quel qualcosa che permette il salto di qualità ad una relazione.




Google

Trovaci su Google+

torna agli ultimi articoli

torna
su